Assicura Primo piano

Generali e Telepass lanciano Next

rc auto

Oltre 30 servizi digital in un unico dispositivo. Dall’assicurazione al telepedaggio, passando per il pagamento carburante, il real time coaching e l’assistenza automatica in caso di emergenza

Generali e Telepass rafforzano la partnership strategica con la nascita di Next per la mobilità connessa e sostenibile. In un unico dispositivo oltre 30 servizi digitali: dal telepedaggio al pagamento del carburante o del parcheggio con comando vocale; dal real time coaching fino all’assistenza automatica in caso di emergenza.

Next è la prima soluzione al mondo che unisce assicurazione, telematica e telepedaggio, brevettata da Generali e Telepass, in esclusiva per le agenzie del Leone. L’obiettivo entro fine anno è di raggiungere 1 milione di clienti Telepass con servizi Generali.

Next unisce assicurazione, telematica e telepedaggio

“Attraverso questa partnership con Telepass rafforziamo il nostro impegno nella costruzione di un ecosistema di mobilità con servizi innovativi, tecnologici, data-driven e personalizzabili per creare soluzioni uniche ed eccellenti per i clienti Telepass e Generali. Con Next nasce, infatti, il primo dispositivo che unisce assicurazione, telematica e telepedaggio”, hanno commentato Francesco Bardelli, ceo Generali jeniot & chief business transformation officer di Generali Italia, e Massimo Monacelli, chief property & casualty officer di Generali Italia.

“Il dispositivo Next è la terza iniziativa tra quelle previste dalla partnership siglata con Generali. E anche questa, così come l’applicazione di cashback sul pedaggio in autostrada con rimborso automatico e la copertura collisione autostradale, si focalizza sull’innovazione tecnologica che ci guida fin dalla nostra nascita”, ha aggiunto Gabriele Benedetto, chief executive officer del Gruppo Telepass.

Tutti i servizi di Next

Più nel dettaglio, grazie alle tecnologie di Generali Jeniot si può contenere il rischio sulla strada; grazie all’interazione in tempo reale con il real time coaching, si può essere contattati automaticamente in caso di incidente o richiedere un contatto in vivavoce con un operatore in caso di bisogno; si può ottenere la certificazione dello stato di utilizzo e delle percorrenze della propria auto, anche come supporto in caso di multe o contenziosi; si può attivare il servizio ‘trova veicolo’ o attivare un ‘geo-fence’, un perimetro virtuale per impostare alert di entrata o uscita su un’area definita.

Al contempo, Next diventa abilitatore dei principali servizi offerti in mobilità da Telepass. È quindi possibile pagare i pedaggi autostradali e i parcheggi, il bollo e attivare la notifica di memo. Pagare il rifornimento carburante, ricevere automaticamente il rimborso in caso di ritardo in autostrada causato da intenso traffico. Ma è anche possibile, ad esempio, aprire il cancello di casa, attivare i servizi legati allo Skipass o al lavaggio della propria auto a domicilio, offerto dalla società del gruppo Telepass, Wash Out. Con Next l’utilizzo della telematica è una leva di sostenibilità che incentiva comportamenti responsabili alla guida generando un impatto sociale e ambientale positivo.

Commenta



Articoli correlati

Pagamenti, per il 70% degli italiani il futuro è digitale

Chiara Santilli

Covid, come ottenere il rimborso se ci si ammala prima delle vacanze

Chiara Santilli

Reddito di cittadinanza, scatta la stretta

Chiara Santilli
UA-69141584-2