Assicura Primo piano

Rc auto, sul mercato una nuova “pay per use”

La polizza da 5 a 30 giorni è riservata ai clienti di Vittoria Assicurazioni. È attivabile online o dalla App

Il mercato delle assicurazioni a tempo si rafforza.  L’ultima nata tra le polizze pay per use è Linea Strada RCA Click&Drive di Vittoria Assicurazioni. Una soluzione che permette di coprire la responsabilità civile verso terzi in caso di sinistro con auto, moto e ciclomotori per periodi limitati fino a un massimo di 30 giorni.

L’attivazione può avvenire direttamente da casa tramite i canali online, e la grande novità è la possibilità di usufruirne “a consumo”. Click&Drive è disponibile solo per i clienti Vittoria (una platea di 2 milioni di clienti) che hanno già sottoscritto una polizza Auto o Casa con la compagnia. La prima stipula deve essere effettuata presso l’agente assicurativo di fiducia, ma le successive coperture a tempo possono essere fatte attraverso l’area riservata, accessibile tramite sito web o l’App MyVittoria.

“Grazie a questa iniziativa la Compagnia fornisce agli oltre 2 milioni di clienti che oggi si avvalgono di una copertura Vittoria una ulteriore soluzione agile e flessibile capace di soddisfare gli specifici bisogni di coloro che utilizzano mezzi di trasporto propri per brevi periodi”, commenta Gian Franco Baldinotti, Cmo di Vittoria Assicurazioni. 

Le singole coperture temporanee, acquistabili nel corso di un anno, hanno una validità prestabilita di 5, 10, 15 o 30 giorni, fino al raggiungimento di un massimo di 30 giorni complessivi. A seconda della durata cambia il premio imponibile: 5 giorni (20 euro); 10 giorni (35 euro); 15 giorni (50 euro), 20 giorni (80 euro).

Per poterla stipulare, il contrente deve rispettare determinati requisiti: essere persona fisica, proprietario del veicolo,  avere in corso con la società almeno un contratto Rca per camper o un contratto per la copertura dei rischi abitazione con premio minimo di euro 150 (lordo imposte), avere un’età inferiore a 75 anni, ed essere registrato in Area Riservata. 

Per legge, non sono considerati terzi e non hanno quindi diritto ai benefici derivanti dal contratto di assicurazione obbligatoria Rc Auto alcune categorie specifiche, come il conducente del veicolo responsabile del sinistro per i danni alla propria persona e alle proprie cose;  il proprietario del veicolo, l’usufruttuario, l’acquirente con patto di riservato dominio, il locatario di veicolo in leasing, per i danni a cose;  il coniuge non legalmente separato, il convivente, gli ascendenti e discendenti del conducente e del proprietario del mezzo, dell’usufruttuario, dell’acquirente con patto di riservato dominio, del locatario di veicolo in leasing, per i danni a cose.

Commenta



Articoli correlati

Pensioni, il consulente diventa digitale

Andrea Dragoni

Bonus 200 euro, c’è ancora tempo. Tutte le scadenze

Andrea Dragoni

Premi in criptovalute per i correntisti giapponesi

Andrea Dragoni
UA-69141584-2