Banche&Pagamenti

Banca Sella, arriva la carta prepagata sostenibile

È dedicata ai ragazzi tra i 12 e i 17 anni ed è collegata a una versione dell’App Sella completamente dedicata a loro

Una nuova carta prepagata realizzata esclusivamente con plastica riciclata dagli oceani, rivolta ai ragazzi dai 12 anni in su e abbinata ad un’App per imparare a gestire via smartphone i primi risparmi, le cene con gli amici e gli acquisti online e in negozio.

Si chiama Sella Juniore: è la nuova soluzione lanciata da Banca Sella e dedicata ai propri clienti che vogliono mettere a disposizione dei figli uno strumento green e semplice da utilizzare nel primo approccio con la gestione della moneta digitale.

“Con Sella Junior il Gruppo conferma il forte impegno a favore di iniziative sostenibili – afferma Luca Ferrarese, head of retail & affluent di Banca Sella – Il particolare materiale con cui è stata realizzata la carta si inserisce nel quadro delle soluzioni green che abbiamo messo a disposizione dei nostri clienti per contribuire ad aumentare l’attenzione sull’impatto ambientale delle nostre scelte”.

Sella Junior ha una forte impronta sostenibile essendo stata prodotta, fra le prime in Italia, con il “Parley Ocean Plastic”, un materiale completamente riciclato ricavato da oggetti di plastica come reti da pesca, rifiuti e bottiglie raccolti sui fondali e sulle spiagge di tutto il mondo.

La carta è stata pensata per i ragazzi tra i 12 e i 17 anni e prevede una versione dell’App Sella completamente dedicata a loro e collegata all’App dei genitori. I ragazzi potranno così gestire le proprie spese in autonomia, anche all’estero, visualizzare attraverso l’App i movimenti e utilizzare funzionalità come le statistiche o il “salvadanaio digitale”, che permette di risparmiare piccole somme di denaro.

I genitori, tramite la loro App Sella o l’internet banking, potranno ricaricare istantaneamente la carta così come bloccarla e riattivarla in caso di necessità, limitarne alcuni utilizzi, oltre a poterne monitorare il saldo e i movimenti.

Commenta



Articoli correlati

Con Mastercard e Nexi sai quanta Co2 emetti

Chiara Santilli

In arrivo la carta di credito che riconosce l’impronta digitale

Chiara Santilli

Conti correnti sempre più cari: la spesa sale a 94 euro

Chiara Santilli
UA-69141584-2