Banche&Pagamenti

Carte prepagate, per la ricarica bastano lo smartphone e un bar

Bancomat

Mooney lancia T-Ricarica, il servizio instant per le principali carte prepagate con Iban italiano

Ricaricare le carte prepagate diventa ancora più facile e veloce. Mooney, azienda di proximity banking & payments in Italia nata dall’accordo tra SisalPay e Banca 5 (Gruppo Intesa Sanpaolo), ha infatti lanciato T-Ricarica, il primo servizio instant per le principali carte prepagate con Iban italiano che sfrutta una rete di 45mila punti vendita, composta da bar, edicole e tabaccherie e capillarmente distribuita sul territorio, anche nei comuni più piccoli.

Il funzionamento è semplice: dall’app Mooney è possibile generare sul proprio smartphone oppure sul sito mooney.it un QR Code (Codice T-Ricarica) che, una volta archiviato, consente di effettuare le ricariche, anche senza avere con sé la carta prepagata, tutte le volte che si desidera, modificando solo l’importo della ricarica direttamente presso il punto vendita.

Non solo. T-Ricarica consente di effettuare la ricarica anche a chi non conosce o si è dimenticato l’Iban della carta da ricaricare, inserendo semplicemente il numero di telefono del beneficiario, e rispondendo ad un sms entro 4 ore dall’effettuazione della ricarica. Il costo del servizio è di 1 euro (in promozione dal 1/07 al 30/09) ed è possibile disporre fino a circa 1.000 euro per singola operazione al giorno e circa 2.000 euro al mese.

“Dall’attento ascolto dei nostri clienti e della nostra rete, abbiamo reso T-Ricarica un servizio veloce, sicuro e comodo. Innovazione e digitalizzazione, anche nel punto vendita, sono gli elementi chiave alla base dell’offerta sempre più completa di Mooney”, afferma Emilio Petrone, Amministratore Delegato Mooney.

Commenta



Articoli correlati

Con Mastercard e Nexi sai quanta Co2 emetti

Chiara Santilli

In arrivo la carta di credito che riconosce l’impronta digitale

Chiara Santilli

Conti correnti sempre più cari: la spesa sale a 94 euro

Chiara Santilli
UA-69141584-2