Banche&Pagamenti Primo piano

Hype, nuovo conto corrente a canone zero

Limiti più alti per garantire maggiore libertà ai clienti. Ecco come funziona il conto che prende il posto di Hype Start

Hype potenzia il conto a canone zero per dare maggiore libertà e flessibilità ai suoi correntisti. Continua così il percorso evolutivo della neo bank che, forte di oltre 1,5 milioni di clienti in Italia, punta ad essere il punto di riferimento per la gestione quotidiana del denaro di una customer base sempre più numerosa ed eterogenea.

Conto Hype, come funziona

Il conto Hype, già attivo per i nuovi iscritti, prende il posto di Hype Start con limiti di utilizzo più alti così da garantire maggiore libertà all’utente. Annualmente, l’avvaloramento passa da 2.500 euro a 15.000 euro, il limite di ricarica raggiunge 4.990 euro con bonifico e 6.000 euro in contanti, e la possibilità di prelevare gratuitamente arriva a 3.000 euro (250 euro/mese, a ogni prelievo successivo viene applicata una commissione di 2 euro). 

Per coloro che sono già clienti Start, dal primo maggio il passaggio al conto Hype sarà automatico. Senza costi aggiuntivi e senza modifica delle coordinate bancarie.

L’innalzamento dei limiti permette un maggiore utilizzo del conto corrente. Ma potenzia anche l’accesso ad alcuni servizi a valore aggiunto come gli strumenti di risparmio e investimento che non saranno più vincolati a importi ridotti. Una scelta che conferma anche la strategia della neo bank di voler abbattere le barriere all’ingresso di utilizzo di prodotti finanziari più evoluti.

Hype, sempre più servizi

“Hype nasce con l’obiettivo di essere lo strumento per gestire il proprio denaro, tutti i giorni – commenta Luca Grampioggia, Deputy ceo di Hype -. Questa nuova versione del conto rappresenta un ulteriore passo in questa direzione. Continuiamo a ripensare noi stessi ogni volta che il mercato lo chiede. E l’ascolto dei clienti, che ci chiedevano limiti di utilizzo più alti, stavolta ci ha portato nella direzione di dare loro ancora maggiore libertà e flessibilità”. 

“Parallelamente continuiamo ad arricchire anche Hype Next che ha ulteriori servizi e permette la visione aggregata di tutti i conti di una persona, dando in ogni momento contezza delle proprie disponibilità – prosegue Grampioggia -. I dati parlano chiaro, in Italia continua a crescere la quota di pagamenti digitali. E con le diverse declinazioni del nostro conto vogliamo dare ai nostri utenti la possibilità di abbracciare questo cambiamento. Permettendo loro di rendere Hype il punto di riferimento per tutte le spese quotidiane”.

Tutti i nuovi utenti Hype  hanno, compresa nel piano, una carta di pagamento Mastercard virtuale che è possibile utilizzare da subito sia online che in tutti i negozi collegandola ad Apple Pay e Google Pay. Potranno, inoltre, fare richiesta della carta fisica al costo di 9,90 euro.

Commenta



Articoli correlati

Pagamenti, per il 70% degli italiani il futuro è digitale

Chiara Santilli

Covid, come ottenere il rimborso se ci si ammala prima delle vacanze

Chiara Santilli

Reddito di cittadinanza, scatta la stretta

Chiara Santilli
UA-69141584-2