Banche&Pagamenti

La ricarica Hype al bar o tabacchi

Sono oltre 50mila i punti SisalPay|5 in cui è possibile ricaricare la carta Hype. Si fa tutto dall’App, mostrando all’esercente il QR Code

Da oggi la carta Hype si può ricaricare in oltre 50.000 tabacchi, bar ed edicole, attraverso il servizio offerto da SisalPay|5. Per farlo basta entrare nella sezione “Ricarica Hype” dell’applicazione, selezionare la voce “Ricarica in contanti”, scegliere di ricaricare in un punto SisalPay|5, indicare la quota che si intende versare e mostrare il QR Code all’esercente. L’importo sarà subito disponibile sul conto.

Il servizio è disponibile solo per i maggiori di 14 anni, quindi è necessario portare con sé un documento di identità in corso di validità (carta di identità, passaporto o patente) e la tessera sanitaria per consentire la lettura del codice fiscale.

Come abbattere le commissioni

Come per la ricarica nei supermercati, anche in questo caso ci sono alcune differenze in base al piano di attivazione, sia per quanto riguarda le commissioni di ricarica sia per quanto riguarda i limiti di ricarica giornaliera e annuale. Il profilo “Start”, quello gratuito, prevede un costo per singola ricarica di 2,50 euro, con un importo minimo e massimo di singola ricarica rispettivamente di 20 euro e 150 euro (il limite giornaliero è 200 euro, mentre quello annuale è di 1.000 euro)

Il profilo “Premium”, invece, che ha un costo annuale di 118,80 euro, prevede un costo per singola ricarica di 1,60 euro, con un importo minimo e massimo di singola ricarica rispettivamente di 500 euro e di 1.000 euro (il limite massimo giornaliero è 1.000 euro, mentre quello annuale è di 15.000 euro).

Commenta



Articoli correlati

Premi in criptovalute per i correntisti giapponesi

Andrea Dragoni

Le banche migliori secondo i correntisti italiani

Chiara Santilli

Bper sempre più smart: debutta la nuova app

Chiara Santilli
UA-69141584-2