Banche&Pagamenti

Pagamenti, Nexi lancia PagoinConto

Grazie alla tecnologia open banking, il nuovo sistema Nexi permette di effettuare pagamenti digitali account to account in modo semplice e veloce

Si chiama PagoinConto ed è il un nuovo sistema di pagamento digitale account to account targato Nexi. Utilizzando la tecnologia open banking, permette di effettuare pagamenti in modo semplice e veloce direttamente dai conti correnti di tutte le banche italiane e di alcune grandi banche internazionali. 

Pagoinconto sarà da subito disponibile in Italia per gli esercenti clienti di Nexi e delle sue banche partner. In futuro sarà anche disponibile per altre entità del gruppo nonché per altri Psp come mezzo di pagamento alternativo. 

Il sistema è nativamente pensato per una esperienza digitale e mobile first, sia per pagamenti e-commerce che omni-channel/in-store. Si integra facilmente e rapidamente con i gateway di pagamento e con i software di back-end e di gestione del negozio.

PagoinConto consente di incassare in massima sicurezza anche i così detti “large ticket”. Si tratta degli scontrini superiori ai 500 euro che in Italia per il 60% vengono ancora pagati con metodi tradizionali come assegni, contanti o bonifici. 

“Ciò è particolarmente rilevante per settori come il luxury retail, il travel, l’hospitality”, si legge in una nota, in cui si specifica che PagoinConto è anche ideale per telco, utilities, assicurazioni e per tutti i grandi ‘fatturatori’. Diminuisce infatti “tempi e costi di riconciliazione e riduce il numero di pagamenti tardivi o di importo errato, offrendo un’esperienza d’acquisto veloce e moderna”.

“Nexi PagoinConto è il nuovo metodo di pagamento alternativo account to account basato su open banking e disponibile da oggi per tutti i consumatori e merchant italiani”, commenta Renato Martini, digital banking solution director di Nexi.

“Ai clienti finali – aggiunge – garantisce un metodo di pagamento mobile first per ecommerce e acquisti omnichannel, ai merchant. E alle aziende permette di gestire pagamenti anche di alto importo con una veloce integrazione, omnicanalità nativa, certezza dell’incasso, irrevocabilità del pagamento, diminuzione dei rischi. E’ una soluzione altamente scalabile, potenzialmente estendibile ad altri mercati e nuovi casi d’uso”.

Commenta



Articoli correlati

Pagamenti digitali, Banco Desio sceglie Plick di PayDo

Chiara Santilli

Bancomat e carte, slittano le multe

Enzo Facchi

Contante, da gennaio limite a 1.000 euro e multe per chi sfora

Enzo Facchi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Accept Read More

UA-69141584-2