Banche&Pagamenti

Bancomat e carte, slittano le multe

Bancomat

Sanzioni rimandate di un anno. Da gennaio 2023, esercenti e professionisti che non permetteranno l’uso del Pos pagheranno 30 euro di multa, più il 4% del valore della transazione

Contrordine sui pagamenti elettronici. L’obbligo di accettare carte di credito e bancomat per qualsiasi importo, che sarebbe dovuto partire quest’anno, slitta di fatto a gennaio 2023. Sono state rinviate di un anno le sanzioni previste per esercizi commerciali, negozianti e professionisti che rifiutino di far pagare i clienti con il Pos.

Oltre all’abbassamento del tetto ai pagamenti in contanti scattato il primo gennaio, la battaglia anti evasione del governo avrebbe dovuto prevedere anche un’altra arma: l’obbligo di utilizzo del Pos. Ma un emendamento al decreto Recovery, convertito in legge e pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 29 dicembre, ha stoppato per 12 mesi la misura.

La multe per chi rifiuta bancomat e carte di credito

La multe per chi rifiuta i pagamenti elettronici con bancomat e carte di credito restano le stesse. La sanzione prevista è di minimo 30 euro, aumentata del 4% del valore della transazione per la quale sia stata rifiutata l’accettazione del pagamento. 

Riguarda tutti i soggetti che effettuano l’attività di vendita di prodotti e di prestazione di servizi, anche professionali, che non accetteranno i pagamenti elettronici. Insomma, per la legge l’obbligo non interessa solo gli esercenti commerciali ma anche i professionisti, come medici, tassisti o idraulici

La stessa norma era inserita nel decreto fiscale collegato alla Manovra 2020. Era però poi stata stralciata nel corso dell’iter parlamentare a causa delle proteste dei commercianti. 

L’emendamento specifica che l’obbligo di accettazione di carte di pagamento è assolto con riferimento ad almeno una tipologia di carta di debito e ad almeno una tipologia di carta di credito, identificate dal marchio del circuito di appartenenza.

Commenta



Articoli correlati

Pagamenti digitali, Banco Desio sceglie Plick di PayDo

Chiara Santilli

Contante, da gennaio limite a 1.000 euro e multe per chi sfora

Enzo Facchi

Nel 2025 in Italia la metà dei pagamenti sarà digitale

Enzo Facchi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Accept Read More

UA-69141584-2