Banche&Pagamenti Primo piano

Steppy, nuova App “salvadanaio” per Millennials

Creata da buddybank con Moneyfarm, permette di iniziare a investire con soglia di accesso di 2.500 euro e di attivare un Pac a partire da 100 euro al mese

Investire piccole somme con la consulenza di esperti e attivare un piano di accumulo del capitale, tutto via smartphone. Si chiama Steppy ed è la nuova App creata da Buddybank, la banca per smartphone di UniCredit, che entra così nel segmento degli investimenti digitali grazie alla collaborazione con Moneyfarm e all’advisory di BlackRock. 

Sviluppato in ottica open banking, Steppy è un  servizio di gestione di portafogli multilinea sottoscrivibile in pochi passaggi attraverso l’app buddybank. L’onboarding è totalmente digitale e il cliente, dopo la compilazione di un breve questionario Mifid, può definire i propri obiettivi in autonomia oppure con il supporto della consulenza.

A occuparsi della gestione dei portafogli sarà Moneyfarm, che farà leva anche sull’asset allocation consigliata da BlackRock, ottimizzata sulla base di metriche Esg, includendo quindi nel processo d’investimento tematiche ambientali, sociali e di governance.

L’offerta

I clienti di buddybank, i cosiddetti buddies, potranno scegliere tra cinque portafogli a profilo di rischio crescente, e altamente diversificati, gestiti da Moneyfarm utilizzando gli Etf. Tutti i portafogli si basano su criteri ESG e hanno una soglia minima di investimento di 2.500 euro. Ma sarà possibile attivare anche dei Piani di accumulo del capitale (Pac) a partire da 100 euro al mese. L’investimento potrà essere incrementato in qualsiasi momento senza vincoli temporali né penali in caso di uscita.

Claudia Vassena

Secondo l’EY Global Wealth Research Report, durante la pandemia gli investitori hanno intensificato esponenzialmente l’uso della tecnologia e questo ha determinato un cambiamento permanente nelle loro scelte. In particolare, la totalità dei Millennials (i nati tra il 1981 e il 1996) ha rivelato che in futuro intende utilizzare sempre più strumenti di investimento digitali e virtuali. Allo stesso modo è cresciuta molto la sensibilità per gli investimenti Essg: la ricerca rileva che l’83% dei Millennials ha degli specifici obiettivi di sostenibilità e quasi uno su tre ritiene che il proprio wealth manager potrebbe fare di più per comprenderli appieno.

“In buddybank abbiamo sempre privilegiato il confronto con la clientela, che ci ha manifestato due bisogni fondamentali: una soluzione per investire anche piccoli risparmi in modo semplice, a costi e rischi ben calibrati, e disporre di una soluzione di investimento altamente diversificata, completamente digitale a costi estremamente competitivi – commenta Claudia Vassena, head of buddybank – La soluzione disegnata risponde proprio a questa richiesta”.

Commenta



Articoli correlati

Benzina più cara, scatta il dimezzamento dello sconto

Chiara Santilli

Pmi, arriva la polizza che garantisce l’attività economica

Chiara Santilli

Pensioni, Opzione donna non sarà più per tutte

Chiara Santilli
UA-69141584-2