Casa&Famiglia Primo piano

Carta acquisti 2022: chi ne ha diritto e come ottenerla

carta acquisti 2022

Le famiglie con figli sotto i 3 anni e gli over 65 possono usufruire del bonus bimestrale di 80 euro da spendere in cibo, servizi sanitari e bollette. Previsti limiti Isee e altri requisiti: ecco quali

Un aiuto per le spese alimentari e per quelle mediche, ma anche per pagare le bollette. Sono gli 80 euro ogni due mesi cui dà diritto la Carta acquisti 2022, che anche quest’anno si propone di dare un sostegno alle famiglie con uno o più figli sotto i 3 anni e agli over 65 per far fronte alle spese fondamentali.

Carta acquisti, che cos’è

La Carta acquisti è utilizzabile negli esercizi abilitati al circuito Mastercard per effettuare i propri acquisti e presso gli uffici postali per pagare le bollette elettriche e del gas. Vale 40 euro al mese e viene caricata automaticamente ogni due mesi con 80 euro. È utilizzabile nei negozi alimentari, nelle farmacie e nelle parafarmacie. 

Inoltre gli esercizi commerciali che espongono il marchio del Carrello, presente sulla carta, offrono sconti aggiuntivi alle normali promozioni. La Carta acquisti è completamente gratuita e funziona come una normale carta di pagamento elettronica. Solo che viene periodicamente ricaricata dallo Stato senza dove fare ogni volta richiesta.

Chi può farne richiesta 

La Carta acquisti 2022 può essere richiesta da chi ha più di 65 anni o meno di tre (in questo caso viene concessa ai genitori). Bisogna essere residenti in Italia e regolarmente iscritti all’Anagrafe. 

Ne hanno diritto, oltre ai cittadini italiani, anche i cittadini comunitari; i familiari di cittadini italiani, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, i titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i familiari di cittadini comunitari, non aventi la cittadinanza di uno Stato membro dell’Unione europea, titolari del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente; i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo; i rifugiati politici o titolari di protezione sussidiaria.

I requisiti per ottenere la carta acquisti

Gli over 65 che possono richiedere la Carta acquisti 2022 devono avere trattamenti pensionistici o assistenziali che, cumulati ai relativi redditi propri, sono di importo inferiore a 7.120,39 euro all’anno o di importo inferiore a 9.493,86 euro all’anno, se di età pari o superiore a 70 anni.

Sia over 65 che minori di 3 anni devono avere un Isee in corso di validità inferiore a 7.120,39 euro. Inoltre non devono essere, da soli o con il coniuge/genitore, intestatari di più di un’utenza elettrica domestica e non domestica, di più due utenze del gas e di più di due autoveicoli.

Infine, non devono essere proprietari, con una quota superiore o uguale al 25%, di più di un immobile ad uso abitativo; con una quota superiore o uguale al 10%, di immobili non ad uso abitativo; titolari di un patrimonio mobiliare, come da dichiarazione Icee, superiore a 15.000 euro.

Come farne domanda

Per ottenere la Carta acquisti bisogna presentare domanda presso un ufficio postale utilizzando i moduli disponibili sul sito di Poste Italiane. Nella domanda l’interessato deve dichiarare, sotto la propria responsabilità, di essere in possesso di tutti i requisiti previsti dalla legge.

Se la domanda ha esito positivo, il titolare viene chiamato a ritirarla in un ufficio postale. La carta avrà già caricato il primo importo bimestrale. In caso di smarrimento, disattivazione, danneggiamento o furto della carta, il titolare potrà chiederne il blocco immediato telefonando, 24 ore su 24, al numero verde 800 902 122.

Commenta



Articoli correlati

Pagamenti, per il 70% degli italiani il futuro è digitale

Chiara Santilli

Covid, come ottenere il rimborso se ci si ammala prima delle vacanze

Chiara Santilli

Reddito di cittadinanza, scatta la stretta

Chiara Santilli
UA-69141584-2