Casa&Famiglia Primo piano

Lavoro, il ministero dell’Innovazione assume 400 persone. Come candidarsi

Dai data scientist ai content designer, dagli esperti di smart mobility ai privacy specialist: ecco le posizioni aperte

Il ministero per l’Innovazione e la Transizione digitale è pronto ad assumere oltre 400 professionisti. Dai data scientist ai content designer, dagli esperti di smart mobility ai privacy specialist: il maxi piano di recruiting deriva dalla necessità di selezionare moltissime figure nell’ambito dei processi di trasformazione digitale della Pa previsti dal Pnrr, il Piano nazionale di ripresa e resilienza (Pnrr). 

Ad annunciare l’avvio del reclutamento è stato lo stesso ministro Vittorio Colao. “Chi vuole essere tra le prime e i primi? Assumiamo esperti per la Digitalizzazione della Pubblica Amministrazione. Una grande sfida e una grande opportunità per il Paese”, ha cinguettato il titolare del Mitd.

Mitd, le posizioni aperte

I profili ricercati sono diversi. Per visionarli tutti e conoscere i dettagli su requisiti e compensi bisogna andare sul sito del ministero nella sezione dipartimento – posizioni lavorative. È sufficiente poi scorrere l’elenco e cliccare l’annuncio d’interesse per avere le informazioni sulla figura ricercata.

L’obiettivo è quello di creare una sorta di task force cui spetterà il compito di portare a termine i processi di semplificazione digitale, innovazione e cyber-sicurezza delle Amministrazioni pubbliche. Una parte dei professionisti che verranno reclutati per il Pnrr sarà destinata, infatti, al Dipartimento per la trasformazione digitale (Dtd) del ministero per l’Innovazione, nato per realizzare la transizione al digitale.

Nel dettaglio si cercano 267 nuovi esperti, da assumere presso il Mitd, e altri 70 professionisti comandati da altre amministrazioni. Queste risorse formeranno 7 squadre operative che dovranno supportare le Pa e l’organizzazione centrale dei progetti legati al Pnrr. Inoltre è previsto il reclutamento di 67 unità a impiegare presso l’AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), che svolgeranno compiti di supporto e monitoraggio alle attività connesse al Pnrr.

Come candidarsi

Per candidarsi è sufficiente andare sul sito del ministero dell’Innovazione e della Trasformazione digitale, nella pagina dedicata alle ricerche di personale (Lavora con noi). Da qui è possibile visionare le posizioni aperte e, cliccando pulsante “apply now”, inviare il curriculum e compilare l’apposito form online.

l sito indica anche i compensi previsti per i nuovi posti di lavoro: si va dai 45 mila euro per il ruolo di assistente del team fino ai 110 mila euro dell’esperto legale, figure come il content designer e il technical project manager per la banda ultra larga si aggirano intorno agli 80-85 mila.

Tutte le assunzioni saranno effettuate con contratti di lavoro a tempo determinato. Gli incarichi di lavoro legati al Pnrr possono infatti avere una durata massima di 36 mesi e devono concludersi entro il 31 dicembre 2026.

Commenta



Articoli correlati

Piano del tifoso, il rendimento sale al 34,22%

Andrea Dragoni

Natale, si rischiano rincari per 1,4 miliardi

Enzo Facchi

Contributo partite Iva, domande fino al 13 dicembre

Enzo Facchi

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Accept Read More

UA-69141584-2