Investi

21Shares lancia i primi Etp su Ethereum e Bitcoin Cash

Entrambi gli strumenti sono totalmente a replica fisica della criptovaluta sottostante

Dopo il successo del 21Shares Bitcoin Etp, l21Shares lanciato su Deutsche Boerse altri due Etp su criptovalute, passaportati anche per il mercato italiano: il 21Shares Ethereum Etp con sottostante ethereum e il 21Shares Bitcoin Cash Etp con sottostante il bitcoin cash. Entrambi sono totalmente a replica fisica della criptovaluta sottostante. 

La quotazione, segue il lancio dei primi Etp su bitcoin e short, sempre sul bitcoin, rispettivamente nel luglio e nel settembre 2020. “21Shares – si legge in una nota – si è dimostrata pioniere nella quotazione in Borse tradizionali di asset digitali da quando, nel novembre del 2018, ha quotato il primo (e al momento unico) Etp su più criptovalute (lo Hodl) sulla borsa svizzera. Da allora, la società ha emesso un totale di 12 differenti Etp sulle valute digitali, l’ultimo dei quali è stato quello sul Polkadot (Adot), che è stato quotato lo scorso febbraio e ha già superato quota 30 milioni di dollari di asset under management”. 

L’emittente svizzero è l’unico ad essersi focalizzato esclusivamente sugli Etp sulle criptovalute, assicurandosi così la posizione di leader di mercato in questo settore e raggiungendo la quota complessiva di un miliardo di dollari di AuM complessivi nel febbraio 2021.

“Abbiamo avuto modo di contribuire attivamente allo sviluppo dell’infrastruttura di base e di creare nuovi asset digitali – spiega Hany Rashwan, ad di 21Shares – ecco perché noi di 21Shares siamo stati i primi a quotare l’ Etp sull’Ethereum e sul Bitcoin Cash in borsa svizzera. Adesso stiamo sfruttando la nostra esperienza per fornire agli investitori, sia nell’area mitteleuropea (Dach) che fuori, la stessa valenza istituzionale, sicurezza e convenienza economica al fine di poter fargli creare un portafoglio di asset digitali. A seguito del grandissimo successo che ha avuto il lancio del primo Etp su Polkadot, solo pochi mesi fa, stiamo lavorando a nuovi lanci di prodotti per il secondo e il terzo trimestre di quest’anno e siamo molto felici di normalizzare l’investimento in criptovalute tramite gli Etp”.

“L’Ethereum in particolare è stato lo scorso anno oggetto di tanti webinar e soggetto di numerose richieste da parte di investitori professionisti grazie anche alla rimarchevole performance sul mercato. Ricordo che questa è una classe di attivo molto volatile e quindi adatta solo ad investitori con una alta propensione al rischio”, conclude Massimo Siano, head of Southern Europe di 21Shares.

Commenta



Articoli correlati

Certificati, arrivano i Mini Future sulla volatilità

Andrea Dragoni

“Il mercato Orso non è ancora finito”

Redazione

Obbligazionario, il peggio è alle spalle

Enzo Facchi
UA-69141584-2