Investi

Amundi lancia la sua prima strategia di social bond

La soluzione è tra le poche disponibili sul mercato ad offrire un’elevata esposizione ai social bond (minimo 75% degli asset) e un universo d’investimento globale

Amundi, il primo asset manager europeo, debutta con la sua prima strategia di social bond. Questa soluzione innovativa sarà tra le poche disponibili nel mercato ad offrire un’elevata esposizione ai social bond (minimo 75% degli asset) e un universo d’investimento globale.

Le emissioni di social bond sono triplicate nel 2020 rispetto all’anno precedente. Gran parte dei nuovi volumi proviene da emissioni legate alla pandemia, con emittenti che utilizzano lo strumento dei social bond come veicolo utile a soddisfare le proprie esigenze di finanziamento. Ad esempio, il 20 ottobre l’Ue ha emesso 17 miliardi di euro in social bond per supportare il finanziamento dei programmi degli stati membri dedicati al sostegno dell’occupazione durante la pandemia di Covid-19. Amundi ritiene che questo sia l’inizio della traiettoria del mercato, sulla scia di quanto avvenuto per i green bond.

In questo contesto, Amundi si impegna a supportare lo sviluppo di questo nuovo segmento del reddito fisso sostenibile, dopo aver sostenuto l’espansione dei green bond nei mercati emergenti e al di là dei puri strumenti investment grade. “I social bond mirano ad offrire agli investitori una prima opportunità di integrare il pilastro sociale della sfera Esg nelle loro pratiche di investimento – si legge in una nota del gruppo -. Non rappresentano solo un meccanismo efficace per il finanziamento di progetti sociali, ma riteniamo che offrano agli investitori anche un’ottima piattaforma per interagire con gli emittenti e aumentare le loro attività in prodotti e servizi ad impatto sociale”.

La strategia è gestita dal team Alpha Fixed Income di Amundi, che beneficia di un solido track record nella gestione di strategie di reddito fisso euro e globale, nonché dell’esperienza nell’integrazione Esg per conto dei maggiori investitori globali.

La strategia investirà principalmente in social bond, in linea con i Principi dei Social Bond (SBP) dell’International Capital Markets Association, i cui proventi saranno utilizzati per progetti conformi alle categorie di progetti SBP. Inoltre, Amundi cercherà di espandere l’universo di investimento includendo bond tradizionali emessi da enti sovrani e società accuratamente selezionate per le loro solide pratiche sociali. Il portafoglio può inoltre includere strumenti innovativi come bond legati alla sostenibilità con obiettivi sociali.

“Tramite rigorosi screening e analisi dei social bond, cerchiamo di assicurare la qualità sia a livello di emittente che di emissione – prosegue la nota -. La maggior parte degli emittenti di social bond sono attualmente enti sovrani, sovranazionali e agenzie, come avvenne nella fase iniziale del mercato dei green bond. Tuttavia, poiché Amundi ha l’obiettivo di promuovere lo sviluppo e la diversificazione del mercato nei prossimi anni, la sua strategia di Social Bond investirà in svariati emittenti di diversi settori. La soluzione, con il suo universo di investimento globale, mira a beneficiare della tendenza del mercato dei social bond a diversificarsi rispetto all’attuale concentrazione europea”.

Isabelle Vic-Philippe, head of euro aggregate, sarà il lead portfolio manager della strategia, con Alban de Faÿ, head of fixed income socially responsible investing (Sri) process, e Dany da Fonseca, fixed income euro investment grade (ig) credit, in qualità di co-portfolio manager.

Il team di gestione sarà supportato dal team Esg di Amundi, composto da 23 esperti (analisti, voting team e data team). Il collaudato processo di analisi Esg di Amundi sarà completamente integrato nell’approccio di investimento della strategia in social bond, grazie ad una continua collaborazione dei team Esg e fxed income. Gli esperti di Amundi valuteranno l’impatto dei social bond detenuti a fine anno e pubblicheranno un rapporto annuale sugli impatti.

“Nel contesto dell’attuale crisi economica e sanitaria – spiega Eric Brard, head of fixed income di Amundi -, riteniamo che gli investitori siano sempre più alla ricerca di soluzioni innovative in grado di generare risultati positivi per la società nel suo insieme. Essendo il segmento in più rapida crescita del mercato del reddito fisso sostenibile del 2020, i social bond stanno emergendo come uno strumento finanziario appropriato per cercare di cogliere le opportunità di finanziamento dei progetti con un’agenda sociale, senza rinunciare ai rendimenti”.

Commenta



Articoli correlati

Azionario 2023: nuove opportunità  (ma con un nuovo playbook)

Enzo Facchi

Nuovo Etf a Piazza Affari targato Global X

Enzo Facchi

Azionario, fino a quando durerà il rally?

Enzo Facchi
UA-69141584-2