Investi

Certificati, 8 nuovi bonus cap targati Vontobel

Certificati

I nuovi prodotti sono sui maggiori indici azionari europei e sui titoli più scambiati a Piazza Affari

Vontobel, player di primaria grandezza a livello europeo nel campo dei certificati e presente sul mercato italiano dal 2016, ha quotato sul SeDeX di Borsa Italiana 8 nuovi bonus cap. Con questa emissione, Vontobel punta a offrire un’alternativa agli investitori che, seppur non alla ricerca di un investimento di lungo periodo, preferiscono ridurre l’esposizione di breve termine sui mercati a causa della continua incertezza e volatilità. La struttura semplificata che caratterizza tradizionalmente i bonus cap consente di soddisfare questa esigenza e di ottenere rendimenti interessanti in un contesto di mercato complesso.

Gli 8 prodotti sui maggiori indici azionari europei e sui titoli più scambiati a Piazza Affari – Euro Stoxx50, Euro Stoxx Banks, Ftse Mib, Eni, UniCredit, Intesa Sanpaolo, Stellantis e Generali – sono a barriera discreta monitorata esclusivamente alla scadenza di luglio 2023 e consentono di fissare le barriere in prossimità dei minimi di marzo 2020 offrendo rendimenti ad un anno che vanno dal 7,5% al 17%.

“In questo periodo già di per sé complicato sui mercati, gli investitori sono alla ricerca di prodotti semplici, di cui riescano a comprendere appieno il funzionamento. Il nostro obiettivo è quindi soddisfare le loro esigenze e garantire ritorni interessanti – ha spiegato Jacopo Fiaschini, responsabile flow products distribution Italia -. Per questo motivo continuiamo a rafforzare il nostro posizionamento sui bonus cap, con altre emissioni che si aggiungono a quelle recenti sul titolo Enel a barriera continua e a barriera discreta. Siamo convinti che questa tipologia di prodotti permetta all’investitore di ottenere rendimenti anche con mercati laterali o moderatamente ribassisti”.

Bonus Cap su Euro Stoxx® 50

Ha Barriera a 2.772,73 euro (80%) e Cap a 3.725,88 EUR (107,5% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza se l’indice è pari o supera la Barriera, l’investitore riceverà un Bonus pari a 7,5 euro per un rimborso complessivo di 107,5 euro. Se invece l’indice è al di sotto della Barriera, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante incorrerà in una perdita pari a quella dell’indice dall’emissione.

Bonus Cap su Ftse Mib

Ha Barriera a 16.097,04 euro (75%), e Cap pari a 23.286,87 euro (108,5% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui l’indice sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 8,5 euro per un rimborso complessivo di 108,5 euro. Nel caso in cui, invece, l’indice sia sotto la Barriera alla data di osservazione finale, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella dell’indice FTSE MIB dall’emissione.

Bonus Cap su Euro Stoxx® Banks Index

Ha Barriera pari a 55,93 euro (70%), e Cap pari a 87,09 euro (109% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui l’indice sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 9 euro per un rimborso complessivo di 109 EUR. Nel caso in cui, invece, l’indice sia sotto la Barriera alla data di osservazione finale, l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella dell’indice EURO STOXX Banks dall’emissione.

Bonus Cap su Eni

La Barriera è pari a 8,119 euro (70%), e il Cap a 12,503 euro (107,8% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui il titolo sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un importo Bonus pari a 7,8 euro per un rimborso complessivo di 107,8 euro. Nel caso in cui, invece, il titolo sia sotto la Barriera l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella del titolo dall’emissione.

Bonus Cap su Intesa Sanpaolo

La Barriera è pari a 1,3028 euro (75%), e il Cap pari a 1,9976 euro (115% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui il titolo sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 15 euro per un rimborso complessivo di 115 euro. Nel caso in cui, invece, il titolo sia sotto la Barriera l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella del titolo Intesa Sanpaolo dall’emissione.

Bonus Cap su UniCredit

Ha Barriera pari a 6,848 euro (75%), e Cap pari a 10,682 EUR (117% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui il titolo sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 17 euro per un rimborso complessivo di 117 euro. Nel caso in cui, invece, il titolo sia sotto la Barriera l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella del titolo UniCredit dall’emissione.

Bonus Cap su Stellantis

Ha Barriera pari a 8,721 euro (75%), e Cap pari a 13,291 euro (114,3% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui il titolo sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 14,3 euro per un rimborso complessivo di 114,3 euro. Nel caso in cui, invece, il titolo sia sotto la Barriera l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella del titolo Stellantis dall’emissione.

Bonus Cap su Assicurazioni Generali

Ha Barriera pari a 11,726 euro (75%), e Cap pari a 16,808 euro (107,5% del Prezzo di Riferimento Iniziale). A scadenza nel caso in cui il titolo sia pari o superiore alla Barriera, l’investitore riceverà un Importo Bonus pari a 7,5 euro per un rimborso complessivo di 107,5 euro. Nel caso in cui, invece, il titolo sia sotto la Barriera l’investitore riceverà un importo commisurato alla performance negativa del sottostante, incorrendo in una perdita pari a quella del titolo Generali dall’emissione.

Commenta



Articoli correlati

Obbligazionario, il peggio è alle spalle

Enzo Facchi

Nuovo Etf Esg sull’azionario cinese per Dws 

Enzo Facchi

Le opportunità nel credito high yield

Enzo Facchi
UA-69141584-2