Investi

Da HANetf un nuovo Etf sul commercio online

Il fondo replicherà l’indice Eqm Global Online Retail Growth e avrà un Ter di 0,69%

HANetf, piattaforma white-label per Etf conformi alla normativa Ucits, ha lanciato il nuovo exchange-traded fund dedicato al commercio online, Global Online Retail Ucits Etf (IBUY). Il fondo replicherà l’indice EQM Global Online Retail Growth che raggruppa in un unico paniere aziende quotate sia dei mercati emergenti che sviluppati i cui ricavi provengono almeno al 60% dal commercio online o da marketplace di e-commerce. L’indice è ponderato sui ricavi e ha un limite di esposizione massima ai mercati emergenti del 25%. Tra i titoli principali ci sono Etsy, HelloFresh, Peloton e Delivery Hero. 

Il Global Online Retail Ucits Etf (IBUY) avrà un Ter di 0,69%. Il team dietro l’EQM Global Online Retail Growth Index ha creato e gestito indici usati negli States da Etf con masse in gestione per oltre 4,6 miliardi di dollari, tra cui fondi con rating 5 stelle Morningstar. 

“L’interesse per il settore del commercio online non è mai stato più alto – spiega Jane Edmondson, co-founder e principal di EQM Indexes -. È il segmento delle vendite al dettaglio a crescita più rapida. I prezzi competitivi, la comodità dell’acquisto, la maggiore gamma di prodotti disponibile e la consegna veloce hanno fatto dell’e-commerce una tecnologia dirompente che resterà in uso. Siamo entusiasti che il nostro indice, EQM Global Online Retail Growth Index, sia il benchmark di un Etf europeo conforme alla normativa Ucits. Negli Usa, gli investitori hanno gradito la possibilità di puntare sulle aziende del commercio online e ci aspettiamo di vedere una risposta simile in Europa, Asia e molti altri Paesi con uno strumento Ucits. HANetf offre a società come la nostra un unico punto d’accesso per l’emissione, la distribuzione e il marketing dei prodotti. Siamo davvero contenti di aver portato la nostra strategia dedicata all’e-commerce su Borsa Italiana grazie a loro”.

Diversi i fattori sostengono il forte sviluppo del commercio online. Primo tra tutti la portata globale: mentre i negozi fisici hanno rallentato molto l’attività, chi opera nel commercio online può vantare una crescita forte, un aumento della quota di mercato e un’espansione potenziale a tutto il mondo. Altro fattore di sostegno è l’aumento della penetrazione di internet e degli smartphone: attualmente il 60% della popolazione mondiale ha accesso a internet, una cifra destinata ad aumentare grazie alla diffusione degli smartphone che permettono ai consumatori di fare acquisti online ovunque e in qualunque momento. Terzo fattore, lo sviluppo tecnologico: le innovazioni come i metodi di pagamento elettronico sicuri e senza strappi, lo shopping assistito vocalmente, la realtà virtuale e aumentata e l’intelligenza artificiale porteranno l’esperienza d’acquisto online a un nuovo livello e produrranno un’espansione e ulteriore sviluppo del mercato. Infine, una tendenza accelerata dalla pandemia: se il commercio online era già una forza dirompente nel mercato retail, la pandemia ha accelerato questa tendenza e consolidato schemi di acquisto per gli anni a venire.

“Siamo orgogliosi di portare Global Online Retail Ucits Etf (IBUY) sul mercato europeo degli investimenti – conclude Hector McNeil, co-fondatore e co-ceo di HANetf -. Si concentra su un settore dinamico e a rapido sviluppo che ha appena iniziato a cambiare il modo in cui i consumatori di tutto il mondo fanno acquisti. IBUY è un’aggiunta di prima scelta alla gamma di Etf tematici che proponiamo e che dà la possibilità di investire nei megatrend globali. HANetf sta diventando nota come una piattaforma per Etf Ucits leader negli investimenti tematici, come apripista in Europa di diversi temi e cresce grazie al successo di prodotti su temi quali l’e-commerce nei mercati emergenti, il Bitcoin, la cannabis ad uso terapeutico, il cloud, l’innovazione nel mondo della salute, l’infrastruttura digitale e il 5G e altro ancora. Gli investitori ci hanno aiutato a passare da 67 milioni di dollari di masse in gestione all’inizio del 2020 ai più di 2 miliardi di dollari attuali”.

Commenta



Articoli correlati

Azionario, fino a quando durerà il rally?

Enzo Facchi

Dollaro, ecco cosa accadrà nel 2023 

Enzo Facchi

Certificati, da Unicredit 25 nuovi fixed cash collect

Enzo Facchi
UA-69141584-2