Investi

Da Societe Generale sei nuovi certificati leva fissa

I nuovi strumenti consentono di investire con leva giornaliera sul rialzo e sul ribasso dei due indici azionari Ftse Mib e Euro Stoxx 50

Societe Generale, leader su Borsa Italiana nel campo dei certificati a leva fissa con il 73,1% del controvalore scambiato, ha ampliato ulteriormente la propria offerta sul SeDeX con sei nuovi certificati a leva fissa long e short che consentono di investire con leva giornaliera sul rialzo e sul ribasso dei due indici azionari Ftse Mib e Euro Stoxx 50®.

In particolare, l’offerta prevede quattro nuovi certificati sul Ftse Mib, a leva ±3x e ±5x, e due nuovi certificati sull’Euro Stoxx 50®, con leva ±5 mettendo a disposizione dei nuovi certificati sugli stessi sottostanti e con le stesse leve giornaliere di sei certificati a leva fissa di Societe Generale in scadenza a giugno 2021.

I certificati a leva fissa di Societe Generale replicano indicativamente (al lordo di costi, imposte ed altri oneri) la performance giornaliera del sottostante moltiplicata per la leva fissa positiva o negativa. In caso di movimenti avversi ed estremi del sottostante (oltre -/+15% per le leve +/-5x, -/+20% per le leve +/-3x) è previsto un meccanismo automatico di ricalcolo infragiornaliero della leva volto ad evitare che il valore del prodotto diventi negativo, tuttavia in alcune circostanze di mercato non consente di evitare che il valore del prodotto si azzeri.

La leva fissa viene ricalcolata ogni giorno ed è valida solo intraday e non per periodi di tempo superiori al giorno. Il ribasamento giornaliero della leva causa il cosiddetto compounding effect (effetto della performance composta) e pertanto su un periodo superiore ad una singola seduta di negoziazione di borsa, la performance dei certificati con leva fissa può differire sensibilmente rispetto alla performance del sottostante moltiplicata per la leva (positiva o negativa). 

Questi certificati sono disponibili su Borsa Italiana (SeDeX) con liquidità fornita da Societe Generale. I certificati a leva fissa non prevedono la protezione del capitale e possono esporre ad una perdita massima pari al capitale investito. Sono strumenti finanziari a complessità molto elevata ai sensi della Comunicazione Consob 0097996/14 del 22/12/2014, sono altamente speculativi e presuppongono un approccio di breve termine e un monitoraggio continuo dell’investimento. Il loro prezzo può aumentare o diminuire considerevolmente nel tempo.

Commenta



Articoli correlati

Azionario 2023: nuove opportunità  (ma con un nuovo playbook)

Enzo Facchi

Nuovo Etf a Piazza Affari targato Global X

Enzo Facchi

Azionario, fino a quando durerà il rally?

Enzo Facchi
UA-69141584-2