Investi

Goldman Sachs Am, nuovo fondo azionario sull’healthcare

La strategia si concentrerà su quattro aree chiave: genomica, medicina di precisione, procedure poco invasive e digitalizzazione

Nuovo fondo per Goldman Sachs Asset Management il cui obiettivo è generare rendimenti superiori nel lungo periodo, offrendo agli investitori un’esposizione a società leader a livello globale nell’innovazione del settore healthcare. Goldman Sachs Global Future Health Care Equity Portfolio sarà gestito dal team Fundamental Equity di Gsam, composto da 80 professionisti, che fa leva sull’utilizzo di un approccio d’investimento rigoroso e di tipo bottom-up volto a identificare le aziende che presentano un’esposizione all’innovazione nel settore healthcare. 

La strategia si concentrerà su quattro aree chiave. Sulla genomica, con le società attive nell’ambito del sequenziamento, test diagnostici e di tutta la catena della genomica. Sulla medicina di precisione, con le aziende che sostengono lo sviluppo di trattamenti personalizzati, spesso basati su test diagnostici che identificano specifici marcatori biologici. Alcune delle aree più promettenti comprendono l’oncologia mirata, la terapia genica e cellulare e il trattamento di malattie rare.  Sulle procedure poco invasive, con le società che trainano i progressi nelle procedure chirurgiche meno invasive, dalle operazioni chirurgiche ortopediche al ginocchio eseguite in ambulatorio alla chirurgia robotica, a procedure più complesse su organi vitali. E sulla digitalizzazione, con le aziende che consentono agli operatori del settore sanitario di monitorare a distanza i valori chiave dei pazienti, un processo significativamente più conveniente ed economico sia per il paziente sia per chi eroga il servizio, che può anche essere utile per migliorare la qualità dei dati. La telemedicina, forse ancora più di qualsiasi altro settore dell’healthcare, sta registrando una forte accelerazione dello sviluppo di nuove tecnologie dovuto alla pandemia. 

Ciascuna area, secondo Gsam, ha il potenziale per migliorare significativamente i risultati in ambito sanitario in una miriade di modi, attraverso trattamenti più mirati e personalizzati; maggiore attenzione alla medicina preventiva; migliore esperienza per il paziente, grazie a procedure meno invasive e a percorsi di ripresa più semplici; maggiore efficacia dei trattamenti con una riduzione degli effetti collaterali; ricoveri ospedalieri più brevi e riduzione del numero di visite in ambulatorio, con conseguente diminuzione dei costi lungo la catena del valore dell’assistenza sanitaria. 

“L’innovazione nel settore sanitario ha già portato l’industria globale ad un punto di flesso, ma la pandemia ha accelerato in modo estremo una tendenza secolare già in atto e ha reso i temi legati alla sanità una priorità assoluta per governi e società – ha spiegato Luke Barrs, responsabile del fundamental equity client portfolio management di Gsam per l’area Emea -. Alcuni specifici progressi scientifici (la mappatura del genoma umano, l’applicazione della tecnologia a tutti i tipi di procedure mediche e la crescente digitalizzazione) stanno rivoluzionando il modo in cui la società pratica la medicina da decenni. Abbiamo già visto come l’utilizzo della tecnologia abbia modificato radicalmente la lotta contro il Covid-19, ad esempio con l’utilizzo dell’intelligenza artificiale per ridurre le tempistiche delle diagnosi e aiutare a prevedere il corso della pandemia”. 

“Ognuna delle nostre quattro aree di investimento core fa leva su un’importante cambiamento nell’offerta dei servizi di assistenza sanitaria in tutto il mondo, sia attraverso trattamenti mirati e sempre più personalizzati, sia attraverso una migliore esperienza del paziente o una rapida digitalizzazione – ha aggiunto -. Crediamo che questi cambiamenti continueranno a sostenere il momentum attuale, creando numerose opportunità di investimento dinamiche e a lungo termine per gli investitori”. 

“I nostri clienti ricercano sempre più spesso l’accesso a veicoli di investimento appositamente ideati per promuovere lo sviluppo di tecnologie e soluzioni sanitarie innovative. Questa strategia coniuga il meglio della disciplina e dell’esperienza di investimento di Gsam con le competenze del nostro team nell’individuazione delle società che stanno ridefinendo il futuro del settore sanitario”, ha concluso Kathleen Hughes, managing director del client business di Gsam.

Il fondo è un nuovo comparto armonizzato Ucits di Goldman Sachs Funds Sicav con sede in Lussemburgo ed è disponibile per i clienti istituzionali e retail in tutta Europa. In Italia sono al momento disponibili le classi di azioni dedicate agli investitori istituzionali; a breve saranno commercializzate anche le classi di azioni retail.

Commenta



Articoli correlati

Certificati, arrivano i Mini Future sulla volatilità

Andrea Dragoni

“Il mercato Orso non è ancora finito”

Redazione

Obbligazionario, il peggio è alle spalle

Enzo Facchi
UA-69141584-2