Investi

Per Unicredit 50 nuovi certificati fixed cash collect

certificati Unicredit

Hanno come sottostanti indici e singole azioni italiane e americane e una scadenza a 3 anni

Unicredit Bank ha emesso oggi sul mercato una nuova serie di 50 fixed cash collect certificate su azioni italiane, americane e indici, che si aggiungono alle ultime tre emissioni di cash collect (Step-Down, Worst-of e Maxi) degli ultimi mesi e quotati sul mercato SeDeX di Borsa Italiana.

I nuovi certificate hanno come sottostanti indici e singole azioni italiane e americane, hanno una scadenza a 3 anni (dicembre 2023) e pagano un premio fisso trimestrale incondizionato che va da un minimo dello 0,6% a un massimo del 3,6% a seconda dei sottostanti. Il livello di barriera è variabile e va dal 60% al 70% del valore iniziale.

I fixed cash collect certificate permettono agli investitori di ricevere premi periodici non condizionati all’andamento del sottostante nelle date di osservazione trimestrali e, a differenza degli ultimi cash collect emessi, non prevedono la possibilità di rimborso anticipato. Sono stati pensati per gli investitori che desiderano ottenere un flusso di premi costante e non condizionato dall’andamento dei sottostanti, che sono stati scelti per dare una vasta gamma di possibilità agli investitori: troviamo le blue chip italiane come Intesa Sanpaolo, Eni e Telecom Italia, le società tech americane protagoniste degli ultimi mesi, come Facebook, Tesla e Netflix, fino a importanti indici europei come il Ftse Mib e l’EuroStoxx Banks.

Al momento della scadenza, dicembre 2023, sono possibili due scenari: se il sottostante ha un valore pari o superiore al valore della barriera, il certificate rimborsa 100 euro, oltre al premio; se invece il sottostante ha un valore inferiore al livello della barriera, il certificate rimborsa un importo proporzionale all’andamento del sottostante, senza inoltre pagare l’ultimo premio.

I prodotti sono negoziabili sul mercato SeDeX dalle ore 9.05 alle ore 17.30 nei giorni di Borsa aperta, la liquidità è garantita in acquisto e vendita da Unicredit Bank. Inoltre, i redditi da certificate sono considerati redditi diversi (aliquota fiscale 26%) e possono quindi compensare minusvalenze pregresse in portafoglio.

Commenta



Articoli correlati

Inflazione, in Europa vola al 9,8%

Andrea Dragoni

Certificati, arrivano i Mini Future sulla volatilità

Andrea Dragoni

“Il mercato Orso non è ancora finito”

Redazione
UA-69141584-2