Investi

Ubs Am lancia i fondi Climate Aware

Le nuove strategie includono fondi attivi e passivi, azionari e obbligazionari

Ubs Asset Management lancia un insieme di strategie di investimento per combattere il cambiamento climatico, che si basano sull’innovativa struttura Climate Aware. Il lancio permetterà a Ubs di supportare al meglio i propri clienti nell’allineare i loro obbiettivi di investimento a quelli ambientali e di rispettare l’impegno assunto in occasione del WEF Annual General Meeting del 2020.

La società ha sviluppato il quadro Climate Aware nell’ambito della strategia azionaria passiva Climate Aware lanciata nel 2017. Il lancio di questa gamma più ampia di strategie di investimento è volto ad includere sia quelle attive sia quelle passive, quelle azionarie e obbligazionarie che rappresentano gli elementi costitutivi della maggior parte dei portafogli. 

È la prima volta che Ubs Am lancia una gamma di prodotti che abbracciano le diverse asset class. Quest’approccio punta a mitigare l’impatto ambientale del portafoglio riducendo l’esposizione degli investimenti ai rischi legati alle emissioni di carbonio; ad adattare il portfolio tramite l’aumento di investimenti legati a innovazione e soluzioni riguardanti il clima; e a trasformare il portafoglio allineandolo a un determinato percorso in ambito climatico.

“È chiaro che gli investitori stiano iniziando a pensare ai temi Esg come a uno dei principali driver di investimento, soprattutto per quanto riguarda i rischi legati al cambiamento climatico – afferma Suni Harford, president di Ubs Am -. Considerato che la domanda continua a crescere e che gli asset sostenibili attirano una maggior quantità di capitali, assisteremo a una crescente trasformazione degli scenari di investimento. A nostro avviso, questo è un trend duraturo e gli investitori devono comprendere quali sono gli impatti del cambiamento climatico sui loro portafogli”.

“La strategia Climate Aware è il fulcro della nostra proposta di investimento sostenibile ed è supportata dal nostro programma di active stewardship – chiarisce Barry Gill, head of investments -. Questo ci consente di inviare un messaggio chiaro alle aziende in cui investiamo e ci offre l’opportunità di supportarle nel percorso verso un futuro a basse di emissioni di carbonio. Inoltre, questo approccio, grazie all’utilizzo di una metodologia uniforme e ampliando la gamma di asset investiti, ci permette di trainare ulteriormente i cambiamenti positivi per conto dei nostri clienti”.

“L’ interesse degli investitori nell’indirizzare capitali verso un futuro a basse emissioni di carbonio e contribuire alla creazione di un mondo ecosostenibile è forte – conclude Michael Baldinger, head of sustainable and impact investing -. Il nostro approccio Climate Aware, oltre a ridurre il rischio legato al cambiamento climatico, offre agli investitori il potenziale per investire in quei prodotti e soluzioni che sono ben posizionati per affrontare le sfide poste dal riscaldamento globale”.

Commenta



Articoli correlati

Certificati, arrivano i Mini Future sulla volatilità

Andrea Dragoni

“Il mercato Orso non è ancora finito”

Redazione

Obbligazionario, il peggio è alle spalle

Enzo Facchi
UA-69141584-2