Investi

Ubs Am, primo Etf high dividend yield Esg in Europa

Consente di accedere a un universo di investimento con un Esg score più elevato rispetto alla strategia tradizionale, mantenendo l’elevato dividend yield

Ubs Asset Management cambia il benchmark del suo strumento High Dividend mettendo a disposizione degli investitori italiani il primo Etf europeo che offre un’esposizione sostenibile a una strategia high dividend yield. L’Ubs (Irl) Etf plc – S&P Global Dividend Aristocrats Esg Ucits Etf applica un filtro Esg all’indice Dividend Aristocrats.

Nella sua versione standard, l’indice S&P Global Dividend Aristocrats consente di investire nelle società di Paesi sviluppati ed emergenti con il più alto rendimento da dividendi e che hanno seguito una politica di erogazione di dividendi crescente o stabile per almeno dieci anni consecutivi. La versione sostenibile dell’indice applica una serie di filtri e di screening Esg messi a punto da player riconosciuti nel campo della finanza sostenibile come RobecoSAM, Sustainalytics e Arabesque S-Ray.

L’indice Dividend Aristocrats Esg include in questo modo circa 100 titoli azionari di società che rispettano i principi delineati nell’United Nations Global Compact, non operano in settori considerati controversi e non fanno parte del quartile peggiore in termini Esg nell’indice di riferimento.

“L’indice Dividend Aristocrats è una delle strategie high dividend più conosciute e apprezzate dagli investitori – spiega Francesco Branda, head of passive & Etf Specialist Sales Italy, Ubs Am -. La scelta di realizzarne la prima versione Esg in Europa conferma l’attenzione di Ubs Am agli investimenti sostenibili e la capacità della società di innovare, offrendo soluzioni in grado di andare incontro alle necessità dei clienti”.

L’Ubs (Irl) Etf plc – S&P Global Dividend Aristocrats Esg Ucits Etf consente, infatti, di accedere a un universo di investimento con un Esg score più elevato rispetto alla strategia tradizionale, mantenendo l’elevato dividend yield. “Le analisi di back test realizzate – spiega una nota – hanno, anzi, messo in evidenza come negli anni passati il dividend yield e la performance annualizzata delll’indice Global Dividend Aristocrats Esg siano stati superiori a quelli della strategia tradizionale”.

Commenta



Articoli correlati

High yield short duration per limitare le perdite

Enzo Facchi

Banche centrali e tassi: i due rischi del 2023

Enzo Facchi

Fineco azzera le commissioni di acquisto sugli Etf iShares

Enzo Facchi
UA-69141584-2