Primo piano Risparmia

Borse di studio Inps: 4mila euro per gli studenti degli Istituti tecnici

Pubblicato il bando. A disposizione 100 borse di studio Inps per i fuorisede. Domande al via da gennaio

Pronta a partire la borsa di studio Inps per gli studenti degli istituti tecnici superiori. È stato infatti pubblicato il bando di concorso per l’assegnazione di 100 borse del valore di 4mila euro finalizzate alla frequenza degli Its per l’anno scolastico 2021-2022.

Le borse di studio Inps sono un sostegno a copertura parziale delle spese per la frequenza di scuole di primo e secondo grado, università e, per gli studenti fuori sede, Its.

Borsa di studio Inps per Its, a chi spetta

Nel dettaglio, questo bando è riservato agli studenti fuori sede, figli di iscritti (dipendenti o pensionati) alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e a quelli dei pensionati utenti della Gestione dipendenti pubblici. Possono accedere alla borsa di studio Inps le famiglie i cui figli hanno conseguito il diploma di istruzione secondaria superiore nell’anno scolastico 2018/2019, 2019/2020 o 2020/2021 o il diploma quadriennale di istruzione e formazione professionale, e se sono in regola con la frequenza minima obbligatoria dell’Its, nel caso in cui abbiano già iniziato.

Gli studenti devono essere fuori sede, cioè frequentanti nell’anno scolastico 2021/2022 un Istituto tecnico superiore che abbia sede in un Comune diverso da quello di residenza, distante da quest’ultimo almeno 100 chilometri e comunque in una provincia diversa, calcolata con riferimento alla distanza chilometrica più breve in relazione ad una qualsiasi delle vie di comunicazione esistenti, ad esempio ferroviaria o stradale.

Gli studenti non devono “fruire per il medesimo anno formativo 2021/2022, di altre provvidenze analoghe erogate dall’Istituto, dallo Stato o da altre istituzioni pubbliche e private, in Italia o all’estero di valore superiore al 50% dell’importo della borsa messa a concorso”.

Come fare domanda per la borsa di studio Inps

La domanda per accedere alla borsa di studio Inps per gli istituti tecnici deve essere trasmessa dalle 12 del 25 gennaio 2022 ed entro le 12 del 22 febbraio 2022, esclusivamente per via telematica. Per farlo è sufficiente inserire nel motore di ricerca del sito www.inps.it le parole “Borse di studio per scuola di primo e secondo grado, università e ITS”. Aperta la relativa scheda informativa, bisogna cliccare su “Accedi al servizio” in alto a destra. Una volta autenticati con il proprio SPID, CIE o CNS, è possibile effettuare le successive scelte, seguendo il percorso: “Per Aree tematiche > Attività sociali” o, in alternativa, “Per ordine alfabetico > Domanda” o, ancora, “Per tipologia di servizio > Borse di Studio ITS > Domanda”.

La domanda dovrà essere presentata dal genitore del ragazzo, oppure dal coniuge del titolare, nei casi in cui quest’ultimo risulta deceduto o privo di diritto alla pensione di reversibilità. Può essere presentata anche dal soggetto tutore del figlio oppure dell’orfano del titolare del diritto o, ancora, dall’eventuale beneficiario della borsa di studio Inps se maggiorenne alla data in cui intende presentare domanda.

Nella domanda dovranno necessariamente essere inseriti recapiti telefonici mobili e di posta elettronica al fine di consentire e agevolare le comunicazioni da parte dell’Istituto. Dovrà essere indicato anche il codice Iban del conto corrente postale o bancario italiano o della carta prepagata abilitata alla ricezione di bonifici da parte della PA.

Commenta



Articoli correlati

Pensioni, Opzione donna: chi può aderire

Chiara Santilli

Bonus terme, c’è la proroga

Chiara Santilli

Congedo parentale Covid: come richiederlo

Chiara Santilli

Questo sito utilizza i cookie per migliorare la vostra esperienza. Continuando a navigare accettate il loro utilizzo. Accept Read More

UA-69141584-2